6 migliori alimenti per la salute del fegato

Per mantenere il tuo fegato in forma e favoloso insieme a tutto il tuo corpo, una dieta sana è essenziale. Come un sistema di filtri, il fegato aiuta a eliminare i sottoprodotti indesiderati e a trattenere i nutrienti dal cibo che una persona consuma. Tuttavia, non tutti gli alimenti o i tipi hanno lo stesso valore quando si tratta di promuovere la salute del fegato. Pertanto, è necessario noshing su alimenti specifici per la salute del fegato.

Per elencare gli alimenti che mantengono una buona salute del fegato, Sohini Banerjee, dietista, Fortis Hospital, Anandapur, Calcutta, ha parlato con Health Shots.

Banerjee afferma: “Il fegato svolge una funzione critica in quanto aiuta a rimuovere tutte le tossine nel corpo umano. Ciò è particolarmente vero se una persona soffre di una condizione specifica correlata al fegato, come la cirrosi o l’epatite C, poiché questi condizioni possono rendere difficile per il fegato funzionare in modo ottimale. Ecco perché alcuni alimenti specifici per il fegato devono essere aggiunti alla dieta della persona”.

Alimenti per la salute del fegato per aiutare a ridurre i danni causati dalle malattie del fegato:

1. Uva

Con vari composti vegetali benefici, l’uva rossa e viola è considerata estremamente buona per la salute del fegato. Poiché contiene resveratrolo, l’uva è perfetta anche per la salute e il benessere generale e vari studi lo hanno dimostrato.

Per il bene del tuo fegato, sfrutta al massimo l’uva finché dura la stagione. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

2. Succo di barbabietola

Considerato un’ottima fonte di nitrati e antiossidanti chiamati betalaine, il succo di barbabietola è efficace anche nel migliorare la salute del cuore e nel ridurre il danno ossidativo e l’infiammazione. Contiene anche antiossidanti, vitamina A, vitamina B-6 e ferro, che aiutano a proteggere il fegato dall’infiammazione e dallo stress ossidativo e allo stesso tempo migliorano la sua capacità di rimuovere le tossine dal corpo.

3. Verdure crocifere

Verdure come cavolini di Bruxelles, broccoli e senape sono considerate verdure crocifere e sono note per il loro alto contenuto di fibre e composti vegetali benefici. Studi sugli animali hanno dimostrato che i cavolini di Bruxelles e l’estratto di cavoletti di broccoli aiutano ad aumentare i livelli di enzimi disintossicanti e quindi proteggono il fegato dai danni.

cibo alcalinoI broccoli e altre verdure crocifere sono super alimenti sempreverdi per la salute del fegato! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

“Se non ti piace mangiarli crudi, prova a arrostirli leggermente con aglio e succo di limone o aceto balsamico”, dice Banerjee.

4. Avocado

Un alimento base in molte cucine, gli avocado hanno numerosi benefici per la salute, incluso il miglioramento della salute del fegato. La ricerca ha scoperto che un consumo moderato di questo frutto può comportare una perdita di peso e un miglioramento dei test di funzionalità epatica.

5. Noci

Molti studi hanno scoperto che rispetto ad altri frutti a guscio, le noci hanno un contenuto di PUFA omega-3 e omega-6 sostanzialmente più alto (47%) e il più alto livello di polifenoli antiossidanti, sia consumate crude che tostate. Aggiungere le noci alla tua dieta quotidiana è un’idea eccellente in quanto non solo migliora il funzionamento del fegato, ma anche la salute generale di una persona.

ricette di nociLe noci sono uno dei migliori alimenti per la salute del fegato e sono ricchi di benefici e versatilità. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

6. Caffè e tè verde

Nonostante gli avvertimenti sull’eccesso di bere caffè, gli studi rivelano che il caffè è una scelta eccellente per disintossicare il fegato grazie alle sue proprietà antiossidanti. Inoltre, ci protegge anche dalle malattie croniche del fegato. Il tè verde aiuta a ridurre il contenuto complessivo di grassi e a tenerci a distanza di sicurezza da altri segni di steatosi epatica non alcolica (NAFLD).

Le ultime parole

Banerjee suggerisce che cucinare il cibo in eccesso di olio potrebbe non essere salutare, soprattutto se si utilizzano quotidianamente olio di mais, olio di soia e olio di girasole. Scegliere versioni più sane di olio e passare all’olio d’oliva è un’ottima opzione, in quanto può aiutare a ridurre gli enzimi epatici che portano a malattie del fegato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.