Cibi da mangiare per guarire dalla malaria

La malaria, malattia diffusa dalle zanzare, è nuovamente in aumento durante la stagione estiva. Molte persone ne cadono preda e affrontano brividi, febbre e stanchezza duratura. Tuttavia, una dieta equilibrata può aiutarti a riprenderti dalla malaria proprio come qualsiasi altra malattia.

Il cibo sano e nutriente non solo ti fornisce energia, ma accelera anche il processo di recupero guarendo il tuo corpo dall’interno. Ma se questo non viene curato, può portare a insufficienza epatica e renale. Ma prestare attenzione alla dieta può aiutare a guarire rapidamente dalla malaria.

Il dottor Vikas Deswal, consulente senior, medicina interna, ospedale Medanta, Gurugram, ha parlato con Health Shots per condividere un consiglio di esperti su come prevenire la malaria.

Il dottor Deswal afferma: “La malaria è causata dal morso di una femmina di zanzara Anopheles infetta infettata dal parassita del plasmodio. Le zanzare trasportano il parassita da una persona infetta all’altra. Questi parassiti entrano quindi nel flusso sanguigno e infettano i globuli rossi”.

“Le persone che contraggono la malaria sono in genere molto malate con brividi tremanti, febbre alta e sintomi simil-influenzali. I pazienti possono riprendersi in 7-9 giorni, ma la malaria grave può richiedere tempo per riprendersi. Indossa abiti a maniche lunghe e spruzza insetticidi per prevenire la riproduzione delle zanzare”. aggiunge il dottor Deswal.

Non devi preoccuparti perché stiamo condividendo alcuni suggerimenti su cibo e nutrizione che aiuteranno te e la tua famiglia a riprendersi dalla malaria più velocemente.

Sebbene non esista una dieta specifica per la malaria, un’alimentazione adeguata è la chiave per una rapida guarigione. Una dieta sana non lascia che il parassita della malaria influisca sul fegato, sui reni e sull’apparato digerente e rafforza l’immunità del paziente.

Ecco cosa devi mangiare per guarire dalla malaria:

1. Bevi succhi idratanti

Per tornare in salute, sorseggia bevande energetiche istantanee quando hai la febbre. La febbre aumenta il tasso metabolico del corpo, aumentando così il fabbisogno calorico. Da non dimenticare, il fabbisogno calorico dipende dall’aumento della temperatura. Poiché molti pazienti soffrono di mancanza di appetito durante la malaria, l’assunzione di calorie è una grande sfida. In una situazione del genere, è importante consumare cibi che forniscono energia immediatamente, come glucosio, succo di canna da zucchero, succo di frutta, acqua di cocco, shikanji.

Tutti salutano il succo di ganne ka. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

2. Tieni traccia dell’assunzione di proteine

Quando si soffre di malaria, il bisogno di proteine ​​aumenta a causa della massiccia perdita di tessuto. La giusta quantità di proteine ​​insieme a una dieta ricca di carboidrati può rivelarsi utile nella costruzione dei tessuti. Il consumo di proteine ​​ad alto valore biologico come latte, cagliata, lassi, latticello, pesce (stufato), pollo (zuppa/stufato), uova può rivelarsi benefico.

3. Aumenta l’assunzione di vitamine

La mancanza di acqua ed elettroliti è molto comune nella malaria. Per mantenerlo, è utile consumare succhi, stufati, zuppe, zuppa di riso, zuppa di lenticchie, acqua di cocco. Alimenti ricchi di vitamine A e C come carote, barbabietole, papaia, frutta in particolare agrumi (come arance, lime dolce, ananas, uva, frutti di bosco, limoni possono aiutare. Si consiglia inoltre di integrare te stesso con il complesso vitaminico B per aumentare l’immunità.

barbabietolePrendi un bicchiere di succo di barbabietola o mangialo crudo per riprenderti dalla malaria! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Gli alimenti che i pazienti dovrebbero evitare per riprendersi dalla malaria sono:

  1. Quando sei malato, dovresti consumare i grassi con moderazione. Tuttavia, l’uso di grassi lattiero-caseari come burro, panna, nei prodotti lattiero-caseari aiuta la digestione grazie alla loro ricchezza di trigliceridi a catena media (MCT). L’uso eccessivo di grassi nella cottura o nei cibi fritti provoca una cattiva digestione, che può portare alla diarrea.
  2. Assaggiate cibi ricchi di fibre come cereali integrali, verdure a foglia verde e frutti dalla buccia spessa.
  3. Dovrebbero essere evitati cibi fritti, cibi trasformati, cibo spazzatura, cibi grassi e piccanti e sottaceti.
  4. Dovrebbe essere evitato il consumo eccessivo di tè, caffè, cacao e altre bevande contenenti caffeina.

Quindi signore, una dieta ben bilanciata e nutriente è molto importante per la malaria. Inoltre, non dimenticare di mantenerti idratato. Riposa bene e prendi i farmaci in tempo!

Leave a Reply

Your email address will not be published.