Come consolare qualcuno che sta piangendo?

Non sai cosa fare quando hai visto qualcuno piangere? Beh, non sei solo in questo. Ecco perché abbiamo parlato con uno psichiatra per conoscere il modo giusto per confortare qualcuno che soffre.

La prima cosa che vogliamo dirti è che piangere non è affatto male. È un modo brillante per alleggerire te stesso e ti aiuta a sfogare le cose. Ma cosa farai se il tuo amico o la persona che ami sta piangendo inconsolabilmente? Sappiamo che la maggior parte di voi sta cercando questa risposta, perché sfortunatamente non è una cosa facile da fare.

Un’altra cosa che rende così difficile per il sistema di supporto confortare qualcun altro è la rissa che sta accadendo nelle loro teste. Che tu debba lasciarli piangere o meno, e cosa devi dire o meno, ci sono molte domande che potrebbero scorrere nella tua testa, mentre tutto questo sta accadendo.

Uno degli istinti più naturali, quando vedi qualcuno vicino che piange, è tenerlo stretto e abbracciarlo forte, così saprà di non essere solo in questo. Sì, ne stiamo parlando jaddu ki jhappi. Fidati di noi, fa miracoli, specialmente in quel particolare momento, ma cosa succede se quel trauma continua a perseguitarti di tanto in tanto?
Bene, per questo abbiamo un esperto per aiutarti.

A volte, va bene crollare e piangere. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Ecco 6 consigli che possono tornare utili se vuoi consolare qualcuno che sta piangendo

1) Inizia confortandoli e dì qualcosa come “So che stai attraversando un momento difficile” o “Mi dispiace che tu stia soffrendo così tanto”
2) “Cerca di condividere le tue esperienze, che aiutano una persona a capire che è normale piangere, ma non andare troppo in profondità in un argomento particolare”, raccomanda il famoso psichiatra, il dottor Rahul Khemani.
3) Poni domande aperte come “dimmi cosa è successo” o “cosa ti ha innescato”
4) Non minimizzare mai i loro sentimenti o interromperli, piuttosto lascia che esprimano i loro sentimenti liberamente.
5) Se è appropriato, abbraccialo o accarezzalo lentamente sulla spalla o sulla schiena. Il tocco fisico spesso aiuta a confortare una persona.
6) “E infine, anche se non puoi fare nulla, la tua stessa presenza fa la differenza. Quindi, non provare troppo, segui il flusso e lascia che la situazione si svolga da sola”, raccomanda il dottor Khemani.

basta piangereAbbracciatevi, signore! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Ricorda sempre se qualcuno sta piangendo, devi avere pazienza per calmarlo

Secondo il dottor Khemani, “Quando qualcuno sta attraversando uno sconvolgimento emotivo e piange, diventa difficile per quelli. È difficile vedere qualcuno piangere e soprattutto non sapere cosa fare in quel momento. La maggior parte di noi si sente a disagio e a disagio e si allontana, ma non sarebbe facile se avessimo un manuale da leggere su cosa fare?.

Le persone possono piangere in qualsiasi momento della loro vita, a volte con una ragione e molto spesso anche senza.

piantoSii un buon ascoltatore per il tuo amico. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Ecco alcune cose che dovresti astenerti dal fare:

  • Non urlare contro di loro.
  • Non metterli in una situazione in cui dici loro che “li hai avvertiti ma loro non hanno ascoltato”.
  • Non confrontare la loro situazione con gli altri.
  • Non deriderli.
  • Non darli giaan. Stai solo con loro.
  • Se non richiesto, non dire cose. Tienili vicino a te e sii un buon ascoltatore.

Quindi amici, la prossima volta che vedi qualcuno piangere, contattalo perché ha bisogno del tuo supporto solo quando sta rotolando nel profondo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.