Come raddrizzare i denti storti?

Se hai i denti storti e ti stai chiedendo cosa fare, i trattamenti ortodontici possono aiutarti a lungo termine!

Nella nostra vita quotidiana, incontriamo molte persone, sia professionalmente che personalmente. La prima impressione conta davvero, quindi la tua personalità deve brillare. È molto importante per noi sorridere quando parliamo, ma chi ha i denti storti spesso esita a sorridere liberamente.

Abbiamo molti modi e trattamenti per riparare i nostri denti storti, ma le persone spesso si confondono e non sanno come affrontare i loro problemi dentali. Solo poche persone sono consapevoli del fatto che tutti i dentisti non sono ortodontisti ma tutti gli ortodontisti sono dentisti. Ma quando si tratta di riparare i nostri denti storti, dovremmo optare per trattamenti ortodontici.

Che cos’è un trattamento ortodontico?

I trattamenti ortodontici prevedono il raddrizzamento o il riposizionamento dei denti, al fine di migliorarne l’aspetto e la funzione. Disperdendo la pressione del morso su tutti i denti, questi trattamenti possono anche aiutare a mantenere la salute a lungo termine di denti, gengive e articolazioni della mascella.

Molte persone hanno denti affollati o storti. I denti possono essere raddrizzati o spostati in un posto migliore con la terapia ortodontica. Questo può aiutare a migliorare l’aspetto dei denti e il modo in cui mordono insieme, oltre a renderli più facili da pulire.

I denti “prominenti” sono più vulnerabili ai danni, ma i trattamenti ortodontici possono aiutare a raddrizzarli. In alternativa, il modo in cui la mascella superiore e quella inferiore si incontrano può contribuire a denti poco attraenti e a un morso improprio. La terapia ortodontica può essere in grado di aiutare con entrambi questi problemi.

Raddrizza i tuoi bianchi perlati, ragazza. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Quando i denti non si contraggono correttamente, i muscoli della mascella sono tesi, causando difficoltà alla mascella e alle articolazioni, oltre a mal di testa. La terapia ortodontica può aiutarti a mordere in modo più uniforme e ridurre la quantità di sforzo che metti sui tuoi denti.

Qual è il processo di trattamento per i denti storti?

La cosa più importante è ottenere un esame approfondito. Ciò comporta normalmente un esame dei denti, l’ottenimento di radiografie dentali e la realizzazione di modelli in gesso dei denti. Le opzioni di trattamento verranno quindi discusse con il tuo ortodontista. Una volta che hai deciso di procedere, la procedura può iniziare non appena hai abbastanza denti permanenti.

Lo scopo di questo esame è confermare che eventuali precedenti problemi medici o dentistici sono stati risolti prima dell’inizio del trattamento. Dopo questi controlli medici, gli ortodontisti si sottopongono alla procedura delle radiografie dentali, e quindi sulla base dei risultati e delle fotografie dell’allineamento della mascella. Infine, gli ortodontisti decidono il trattamento.

Quali sono alcuni dispositivi ortodontici utilizzati per raddrizzare i denti storti?

L’ortodontista proporrà quindi uno o più dispositivi ortodontici su misura per riallineare delicatamente i denti. È possibile che questo apparecchio ortodontico venga riparato o possa essere rimosso. Solitamente vengono utilizzati apparecchi fissi tradizionali, che utilizzano attacchi dentali individuali uniti da un arco.

bretelleLe parentesi graffe hanno sia pro che contro. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Gli apparecchi linguali sono apparecchi fissi che vengono posizionati all’interno dei denti per nasconderli. Le bretelle fisse possono essere sostituite con dispositivi rimovibili. Per accelerare il trattamento, questi dispositivi devono essere indossati per un determinato numero di ore al giorno.

Gli apparecchi fissi e i dispositivi rimovibili possono essere sospesi, una volta che i denti sono stati correttamente allineati. L’aspetto più scomodo del tuo trattamento ortodontico è ormai alle tue spalle. Successivamente, l’ortodontista realizzerà per te una contenzione personalizzata. Lo scopo del fermo è impedire che i denti tornino nella loro posizione originale.

I fermi devono essere indossati per un determinato periodo di tempo ogni giorno per un determinato periodo di tempo. L’osso mascellare si rigenererà attorno ai denti riposizionati durante la fase di ritenzione, stabilizzandoli totalmente nella loro nuova posizione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.