Ecco alcuni incredibili benefici del digiuno intermittente

Con il mese sacro in corso del Ramadan, è importante prepararsi ai benefici del digiuno intermittente. Il digiuno durante il Ramadan implica il non mangiare o bere nulla dall’alba al tramonto. I ‘Rozedar’ oi praticanti possono mangiare e bere una volta interrotto il digiuno e ricominciare il digiuno l’alba successiva.

Il Ramadan è la pratica del digiuno intermittente in cui si alternano periodi di alimentazione e digiuno. Esistono diversi tipi di digiuno intermittente; alcuni dei quali sono i metodi 16/8 e 5:2.

HealthShots ha parlato con Asma Alam, nutrizionista e dietista di consulenza, che ha elencato alcuni superbi benefici del digiuno intermittente.

Ecco alcuni straordinari benefici del digiuno durante il Ramadan o anche in modo intermittente:

1. Aiuta la perdita di peso

Vari cambiamenti si verificano nel nostro corpo quando non mangiamo per un lungo periodo. Ad esempio, i livelli ormonali del nostro corpo cambiano, rendendo più accessibile il grasso immagazzinato insieme all’avvio dei processi di riparazione cellulare. Inoltre, i livelli di insulina nel corpo diminuiscono notevolmente, il che stimola la combustione dei grassi. Ti aiuta anche a consumare meno calorie e aumenta il metabolismo, che è un modo efficace per perdere quei chili in più.

Il grasso ostinato si scioglie a causa del digiuno intermittente durante il Ramadan. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

2. Ti mantiene giovane

“È stato anche dimostrato che il digiuno intermittente (IF) riduce l’infiammazione e il danno ossidativo nei nostri corpi, entrambi benefici del processo di invecchiamento. Inoltre, migliora notevolmente innumerevoli fattori di rischio associati a varie malattie cardiache, che includono trigliceridi, livelli di colesterolo, marcatori infiammatori e pressione sanguigna”, afferma Alam.

3. Rende il tuo cervello acuto

IF ha anche dimostrato di aiutare nella salute del cervello. Aumenta la crescita di nuovi neuroni proteggendo il cervello dai danni. “Alcuni studi suggeriscono anche che il digiuno intermittente potrebbe rivelarsi protettivo contro alcune malattie neurodegenerative come l’Alzheimer”, aggiunge Alam.

Covid-19 e cervelloIl digiuno intermittente può aiutare a ripristinare il cervello Immagine cortesia: Shutterstock

4. Disintossica il corpo

Stare lontano dal cibo per un periodo di tempo rafforza l’intestino e pulisce il suo rivestimento. Inizia l’autofagia, un processo di autopulizia dell’intestino che rimuove le tossine dal corpo.

5. Aumenta l’immunità

È dimostrato che IF aumenta il tasso metabolico che, a sua volta, abbassa i livelli di zucchero nel sangue. Il digiuno per un mese elimina il rischio di ipertensione e diminuisce la quantità di colesterolo cattivo. Tutte queste cose sono note per rafforzare il sistema immunitario.

La linea di fondo è che il digiuno intermittente è un approccio piuttosto diffuso per la perdita di peso, ma i suoi benefici per la salute si estendono ben oltre questo. Potrebbe anche aiutarti a vivere una vita molto più sana. Esistono numerosi modi per praticare il digiuno intermittente. Alcuni dei quali comportano il digiuno durante determinate ore ogni giorno, mentre altri richiedono il digiuno solo in determinati giorni della settimana. Tuttavia, gli approcci, così come i risultati, variano a seconda di vari fattori come il tipo di corpo e i tassi metabolici.

Leave a Reply

Your email address will not be published.