In che modo lo yoga può aiutare a fermare il pensiero eccessivo?

Non abbatterti se non riesci a smettere di pensare troppo, perché abbiamo trovato una soluzione che potrebbe aiutarti, ma solo se la pratichi regolarmente.

Se sei un pensatore troppo, ti sarà stato detto mille volte di fermarlo. E la tua risposta deve essere stata “ma non è sotto il mio controllo”. Comprendiamo perfettamente la tua situazione, amico mio, perché smettere di pensare troppo non è così facile. Ma abbiamo un trucco infallibile che può aiutarti ad allontanarti dal pensare troppo, come e quando vuoi. Voleva sapere a cosa ci riferiamo? Bene, non è altro che lo yoga.

Pensare è ciò che è necessario per eccellere nella vita, ma pensare troppo può letteralmente prosciugarti e persino renderti improduttivo. Molte persone pensano anche troppo al motivo per cui pensano troppo. Lascia che lo spieghiamo per te. Il pensiero eccessivo può essere un segno di molte cose come essere iperattivo, stressato, ansioso o depresso. Il pensiero eccessivo può anche essere un effetto collaterale della mancanza di disciplina o di non avere uno scopo nella vita. Quando non abbiamo la guida o il tutoraggio adeguati da qualcuno che è coinvolto nel percorso spirituale, potremmo non essere in grado di controllare la nostra mente e cadere preda di pensieri eccessivi.

Ma per fortuna, proprio come tutto il resto, lo yoga ha una soluzione per tutti i tuoi problemi. Vieni, vediamo come lo yoga può aiutarti a superare questa situazione.

Pensare troppo può portarti via la pace! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Come smettere di pensare troppo con la meditazione?

Ragazze! Non giriamo intorno al cespuglio e veniamo dritti al punto. Il pensiero è il nostro stato naturale dell’essere. C’è un detto popolare che dice “Penso, quindi sono”. Quindi, puoi vedere che è impossibile sfuggire al processo del pensiero ed evitare del tutto i tuoi pensieri.

L’inizio dei pensieri

Dal momento della nascita, quando iniziamo a crescere nel nostro ambiente, iniziamo a sviluppare i nostri pensieri. Siamo modellati dai nostri pensieri e molte esperienze infantili vengono registrate ed elaborate come pensieri. Attraverso questo processo naturale di pensiero, possiamo arrivare a certe conclusioni nella vita.

“I pensieri e il pensiero sono una forma di dialogo interiore che ci aiuta a comunicare a noi stessi del mondo a cui stiamo assistendo. Pensare a ciò che vediamo quotidianamente; ciò che sentiamo da coloro che ci circondano e ciò che sentiamo, gustiamo, tocchiamo e percepiamo ci dà la capacità di formare opinioni e convinzioni che potrebbero essere uniche per noi”, condivide lo yoga e il guru spirituale, il Gran Maestro Akshar, con HealthShots.

Pensiero e meditazione

Pensare da soli è un riflesso istintivo e potrebbe non essere necessariamente un ostacolo quando si tratta di meditazione. Tuttavia, pensare troppo può distrarre troppo e ostacolare il processo di meditazione. Il pensiero eccessivo agisce come un ostacolo che si frappone tra te e il tuo completo allineamento.

Alcuni mudra yoga che possono aiutarti a controllare il pensiero eccessivo

Sakshi Dhyan

La parola sakshi significa “osservare” o “testimoniare”. E in questa particolare tecnica di meditazione, reciti il ​​ruolo di testimone, osservando i tuoi stessi pensieri, mentre sei seduto a meditare in silenzio.

troppi pensieriYoga in tuo soccorso. Immagine gentilmente concessa: Gran Maestro Akshar

“Non impegnarti con i tuoi pensieri, evita di combattere con i tuoi pensieri o anche solo di cercare di sfuggirli. Invece, concentrati semplicemente sullo stare fermo e accettare i tuoi pensieri senza alcun coinvolgimento o giudizio personale. Guardali passare come una terza persona che è semplicemente un testimone senza alcuna opinione su ciò che è giusto o sbagliato”, raccomanda il Gran Maestro Akshar.

Inoltre, leggi: Ecco 4 modi in cui pensare troppo sta sabotando la tua relazione

Bhavigatha dhyan

Il significato della parola bhavigatha è movimento verso l’alto o movimento verso l’alto come quello di una fiamma. Le leggi di gravità interagiscono in modo diverso e influenzano gli elementi del fuoco e dell’acqua in modi opposti. Quando si tratta di acqua, la gravità fa sì che l’acqua scorra a valle o verso il basso. E ogni volta che accendi un fuoco, le fiamme danzano sempre verso l’alto raggiungendo il cielo.

In questa tecnica di meditazione, i tuoi pensieri si concentreranno sulla positività. Costruisci buone energie pensando al tipo di aspetti produttivi che puoi incorporare nella tua vita o fai un elenco di cose che devi completare che potrebbero aiutarti a crescere. Sotto questa forma di meditazione arriva agni dhyan, tratak dhyan ecc.
Con l’aiuto di questi pensieri potenti e positivi, sarai in grado di acquisire calma e compostezza.

Disclaimer: non è un incantesimo. Devi praticarlo e prendere l’abitudine di raccogliere benefici.

Leave a Reply

Your email address will not be published.