Qual è la differenza tra sovrappeso e obesità?

Hai mai pensato che sovrappeso e obesità siano sinonimi? Un esperto ti dà un controllo della realtà!

Nel linguaggio comune, essere in sovrappeso è considerato come essere obesi. Tuttavia, la differenza chiave tra sovrappeso e obesità risiede nell’entità dell’accumulo di grassi corporei in eccesso. Sebbene il sovrappeso sia considerato un fattore di rischio, l’obesità è definita come una malattia in quanto può portare a molti problemi di salute a lungo termine.

L’eccessivo accumulo di grasso, in particolare intorno alla pancia (obesità viscerale), può causare diversi problemi di salute metabolica come diabete, ipertensione, colesterolo alto, aumento del rischio di malattie cardiache e ictus.

L’indice di massa corporea (BMI) è un fattore decisivo. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

L’obesità è anche associata ad artrite (dolori articolari), steatosi epatica, apnea notturna, infertilità, oltre ad un aumento del rischio di diversi tumori e inoltre a una scarsa qualità della vita e autostima.

Come fai a sapere la differenza tra sovrappeso e obesità?

Una persona è classificata come “sovrappeso” o “obesa” in base al proprio indice di massa corporea (BMI), una metrica di misurazione calcolata in base al peso e all’altezza. L’IMC è una misura semplice e i calcolatori dell’IMC sono prontamente disponibili per il download sul proprio telefono. In base alla classificazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), quando l’IMC di una persona è maggiore o uguale a 25, è in sovrappeso. E un BMI maggiore o uguale a 30 è classificato come obesità.

Per la popolazione asiatica, si consiglia di abbassare i criteri di BMI di 2,5 punti quando si considera qualcuno in sovrappeso o obeso. Ciò è dovuto all’elevata preponderanza di grasso viscerale negli asiatici che porta al diabete e ad altri problemi metabolici.

I pazienti obesi, rispetto ai pazienti in sovrappeso, hanno un rischio molto più elevato di sviluppare problemi di salute in comorbilità e potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico (chirurgia bariatrica) per trattare l’obesità e i problemi associati.

BMI maggiore di 40 è considerato obesità patologica poiché è allora che il peso diventa in genere un problema morboso. I pazienti con obesità patologica spesso lottano per perdere peso poiché di solito hanno una mobilità ridotta e una scarsa tolleranza all’esercizio, spesso associate a depressione e altri problemi di salute mentale.

Essere in sovrappeso o obesi dipende principalmente dall’apporto calorico e dal dispendio calorico. L’obesità è stata classificata come una malattia in quanto multifattoriale.

Leggi anche: Combattere l’obesità? Sfatiamo alcuni miti sul cibo e sulla perdita di peso

stile di vita sedentarioI nostri stili di vita sedentari sono da biasimare per problemi di peso. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

I principali fattori di rischio dell’obesità includono:

* Squilibri ormonali, fattori genetici, socio-culturali e ambientali

* Stili di vita sedentari, mancanza di qualsiasi forma di esercizio fisico, cibi ipercalorici e cibi ricchi di energia.

* Coloro che sono cresciuti in situazioni difficili e soffrono di disturbi dell’umore e prendono il cibo per conforto, impegnandosi in abbuffate.

* Ipotiroidismo, insulino-resistenza, sindrome dell’ovaio policistico

* Diverse condizioni croniche, come malattie cardiovascolari, disturbi muscoloscheletrici, tumori e diabete sono innescate da peso eccessivo e accumulo di grasso

Prevenzione e cura dell’obesità

È importante cercare aiuto e ottenere un trattamento precocemente prima che si passi dall’essere sovrappeso all’obesità e inizi a sviluppare malattie concomitanti associate all’obesità.

* Tutti i pazienti, in sovrappeso o obesi, necessitano di una modifica dello stile di vita sotto forma di un adeguato esercizio fisico regolare e di una dieta sana.

* Una dieta sana include il controllo sulle porzioni di cibo, mangiare il giusto tipo di cibo, garantire un’adeguata assunzione di proteine, fibre e acqua riducendo carboidrati e grassi.

* Coloro che sono patologicamente obesi, spesso richiedono l’aiuto della chirurgia bariatrica per dare il via al viaggio di perdita di peso.

Leggi anche: Glutine o ansia, che tipo di obesità hai?

esercizio per combattere l'obesitàL’esercizio fisico è un must per combattere l’obesità! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Per coloro che hanno preso a abbuffarsi, la soluzione sta spesso nella terapia: capire la causa principale dell’ansia e affrontarla. Nei bambini, c’è un urgente bisogno di inculcare abitudini alimentari sostenibili e buone fin dalla giovane età.

Bisogna anche incoraggiare le attività fisiche, i giochi all’aperto e gli sport che consentano ai bambini di liberarsi dell’energia in eccesso. Il consumo di cibo mentre si guarda la televisione non deve essere consentito poiché alla fine comporterà lo sviluppo di cattive abitudini alimentari.

Dobbiamo ricordare alcuni punti chiave per tenere sotto controllo il nostro peso:

* Segui una dieta ricca di frutta fresca, verdura, proteine ​​naturali ed evita cibi confezionati
* Rimani idratato
* Riduci lo stress e partecipa ad attività all’aperto che manterranno basso il nostro peso e lo spirito
* Potrebbe essere necessario l’obesità patologica, specialmente se i problemi di salute in co-morbilità hanno iniziato a svilupparsi
Chirurgia bariatrica per il trattamento di obesità e problemi di salute
* Cerca aiuto tempestivo. Non lasciare che il sovrappeso si trasformi in obesità

Leave a Reply

Your email address will not be published.