Questi due test sono un must per prevenire l’infarto, suggerisce il medico

Il rischio di malattie cardiovascolari aumenta con l’età. Le donne di età superiore ai 55 anni e gli uomini di età superiore ai 45 anni corrono un rischio maggiore di sviluppare l’aterosclerosi. Assistere all’aumento dei casi di malattie cardiache è un’ulteriore prova che le persone dovrebbero essere consapevoli delle misure preventive per ridurre il rischio di complicanze cardiache. Quindi, vogliamo che tu conosca alcuni suggerimenti per la prevenzione dell’infarto.

I depositi di calcio nelle arterie coronarie sono considerati marcatori ombra di aterosclerosi, in cui l’aterosclerosi è il processo patologico di formazione di depositi di grasso nei vasi sanguigni, che porta a un infarto. Depositi di calcio più elevati sulle pareti delle arterie coronarie indicano una maggiore possibilità e carico di aterosclerosi nelle arterie coronarie, aumentando così il rischio di restringimento dei vasi sanguigni e formazione di coaguli, con conseguente infarto e ictus. È pratica comune tra donne e anziani assumere integratori di calcio per la salute delle ossa. Ciò porta spesso a un malinteso comune sul fatto che tali integratori possano portare a un aumento dei depositi di calcio nei vasi sanguigni. Tuttavia, non ci sono dati a sostegno di tali possibilità ed è sicuro assumere integratori di calcio.

Puoi prevenire un infarto se ti sottoponi a questi test. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Test per la prevenzione dell’infarto

Poiché prevenire è sempre meglio che curare, esistono vari strumenti di valutazione clinica per valutare il rischio di infarto dovuto all’aterosclerosi, come il Framingham Risk Score e il sistema di punteggio di Raynaud. Questi test non sono molto accurati e possono prevedere solo il 60% circa delle situazioni. Tuttavia, la maggior parte delle persone può diventare vittima di infarto nonostante il sistema di punteggio clinico non indichi rischi.

C’è una ricerca costante di uno strumento più obiettivo in grado di prevedere l’infarto in una persona.

1. Dati del punteggio del calcio coronarico

Una scansione del punteggio del calcio coronarico aiuta a identificare il calcio nell’arteria coronaria, indicando il carico di aterosclerosi. Se una persona ha più calcio nell’arteria coronaria, indica indirettamente una maggiore possibilità di più blocchi dovuti all’aterosclerosi. In generale, il punteggio della TAC è compreso tra 0 e 3. Il punteggio 3 indica un rischio più elevato di infarto, 2 è moderato e 1 è considerato un rischio lieve di infarto. Un punteggio più che moderato è un allarme per portare il caso a un’ulteriore valutazione.

2. Angiografia coronarica TC

In un angiogramma coronarico TC, viene iniettata la sostanza radiopaca come il materiale di contrasto contenente iodio. Visualizza il lume delle arterie coronarie, rivelando segmenti del vaso sanguigno ristretti a causa di depositi di grasso e calcio. Questo metodo può essere uno degli strumenti per la valutazione precoce del rischio di infarto. L’elettrocatetere della scansione coronarica TC guida quindi il paziente dal medico curante per la successiva ulteriore valutazione mediante angiogramma coronarico invasivo con l’intento di trattare la condizione.

Leggi anche: Assicurati che la tua salute cardiaca sia sulla buona strada con i test genetici preventivi

come prevenire l'infartoUna buona dieta e scelte di vita attente possono migliorare la salute del cuore. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Il calcio coronarico e l’angiografia coronarica TC devono essere usati con giudizio. Questi test devono sempre essere eseguiti sotto il consiglio di un medico, poiché comporta il rischio di esposizione alle radiazioni.

I punteggi del calcio coronarico valutano solo i depositi di calcio nell’arteria coronaria. Tuttavia, i depositi di calcio in altri vasi sanguigni che indicano un alto rischio di malattie cardiache, passano inosservati. I punteggi del calcio coronarico a volte raccolgono letture del calcio dalle valvole e possono essere fuorvianti.

Considerando che, l’angiogramma coronarico TC comporta l’esposizione alle radiazioni. Nel nostro ospedale, non preferiamo utilizzare questa tecnica più frequentemente in un solo paziente e viene sempre eseguita sotto la guida di un cardiologo curante.

Leggi anche: Respiro pesante? La mancanza di respiro può essere un segno importante di infarto!

Le ultime parole

Con l’avanzare dell’età, i metodi preventivi dovrebbero sempre essere una priorità rispetto a una cura. La tecnologia New Age è un vantaggio in quanto aiuta nella diagnosi precoce e nella prevenzione dell’insorgenza di qualsiasi condizione di salute. Quindi, aumenta drasticamente la durata della vita spostandosi verso uno stile di vita più sano.

Leave a Reply

Your email address will not be published.