Stai pianificando una gravidanza nei tuoi 30 anni? NON saltare questi test ad ogni costo

Pianificare una gravidanza nei tuoi 30 anni è possibile, solo se controlli il tuo stato di salute con l’aiuto di determinati test.

Mentre è necessario sottoporsi a regolari controlli sanitari durante la gravidanza, sono necessarie anche le cure pre-concepimento. Prima di concepire, dovresti sapere che sei in buona salute dal punto di vista medico e in forma senza complicazioni sottostanti. Se stai pianificando una gravidanza nei tuoi 30 anni, un controllo pre-concepimento diventa più importante con problemi di salute dovuti all’invecchiamento, al cambiamento dello stile di vita e all’aumento dei livelli di stress.

Perché è necessaria l’assistenza pre-concepimento/pre-gravidanza?

Lo screening medico prima di concepire un bambino ha diversi vantaggi per una coppia. Un check-up pre-gravidanza può dirti se sei disposta a partorire o meno e diminuire le possibilità di aborti spontanei o eventuali difetti alla nascita in futuro. Il medico ti chiederà di seguire alcune istruzioni ed eseguire alcuni test per esaminare il tuo attuale stato di salute.

Preparati per la maternità. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Ecco alcuni test di screening che dovresti fare prima di concepire, soprattutto se hai più di 30 anni:

1. Pap test

Un PAP test aiuta nella diagnosi del cancro cervicale tra le donne. Un ginecologo eseguirà un tampone sulla pelle interna della cervice per raccogliere le cellule ed esaminarle al microscopio. Il medico può facilmente identificare le cellule precancerose, in modo da iniziare il trattamento prima che il cancro si diffonda.

2. Esami del sangue

Il tuo ginecologo ti prescriverà diversi esami del sangue per controllare i livelli delle seguenti condizioni:

  • Emoglobina
  • Carenza di vitamina D
  • STD
  • fattore Rh
  • Tubercolosi
  • Anemia
incinta negli anni '30Un controllo sanitario di routine può aiutarti con le malattie regolari della gravidanza. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

3. Profilo tiroideo

Le condizioni della tiroide possono influire direttamente sulla fertilità e sui cicli mestruali. Pertanto, il medico deve controllare i livelli di tiroide nel tuo corpo. Se soffri di ipotiroidismo o ipertiroidismo, un apporto esterno di tiroide ti aiuterà ad avere un bambino.

4. Rosolia (morbillo tedesco)

L’immunità contro la rosolia può diminuire nel corso del tempo. Quindi, devi sottoporti a un test anticorpale per sapere se sei ancora protetto contro di esso o meno. La rosolia può causare aborto spontaneo durante la gravidanza; pertanto, dovresti ricevere la vaccinazione dopo aver consultato il tuo medico. La vaccinazione può essere somministrata solo prima della gravidanza.

5. Epatite B e C

Devi sottoporti allo screening dell’epatite B per evitare di trasmettere l’infezione al tuo neonato. Se il test risulta positivo, verrai vaccinato contro l’infezione prima della gravidanza. Molte donne possono anche infettare altre se soffrono di epatite C. Il tuo ginecologo cercherà di ridurre il rischio di trasmettere l’infezione al bambino durante il parto.

6. Esami ecografici

Devi sottoporti a un’ecografia degli organi genitali e del bacino per cercare condizioni di salute come endometriosi, fibromi, ecc. Se soffri di problemi di salute riproduttiva, un trattamento adeguato può aiutarti a concepire con complicazioni ridotte.

7. Gruppo sanguigno

Lo screening del sangue è necessario per identificare il gruppo sanguigno delle donne se non ne sono a conoscenza. Il tuo ginecologo vedrà se il fattore Rh è negativo o positivo. Se una donna con gruppo sanguigno Rh- concepisce un bambino con un partner Rh+, il bambino può soffrire della malattia emolitica, causando danni al cervello e morte. Se sei Rh-, riceverai iniezioni anti-D durante la gravidanza e anche dopo il parto.

gravidanzaGli esami del sangue possono aiutare a rilevare l’affaticamento eccessivo durante la gravidanza. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Oltre a questi, verrai testato anche per diversi disturbi del sangue come la talassemia, causata dalla bassa produzione di emoglobina. Ci sono alte probabilità che la condizione possa passare al bambino. Inoltre, fai il test contro l’HIV di tanto in tanto poiché la malattia può avere esiti gravi durante il parto e l’allattamento. Se non sei mai stato vaccinato contro la varicella o la varicella, devi sottoporti a uno screening anticorpale per lo stesso.

È meglio concepire un bambino prendendo le precauzioni necessarie per evitare complicazioni future per te e il tuo bambino.

Ultimo ma non meno importante, è d’obbligo assumere compresse di acido folico tre mesi prima del concepimento.

Leave a Reply

Your email address will not be published.